Auto vola nel dirupo e prende fuoco

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Sant’Elpidio a Mare (Fermo), 16 novembre 2014 – Ha perso il controllo dell’auto in curva, in discesa e sull’asfalto viscido di via Otto Marzo, la strada che da Sant’Elpidio a Mare corre giù tra picchiate e tornanti verso la frazione di Casette d’Ete. La macchina è schizzata via, fuori strada, ed è finita nella scarpata. Poi l’incendio che l’ha ridotta ad uno sgorbio di lamiere. Sarebbe potuta finire molto peggio – ieri sera alle 21.15 o giù di lì – per un extracomunitario sulla quarantina. Alle fine se l’è cavata soltanto con qualche ferita, che gli è stata medicata al pronto soccorso dell’ospedale ‘Murri’ di Fermo, dov’è stato portato per accertamenti dall’ambulanza della Croce Azzurra di Sant’Elpidio a Mare. Potrà raccontarla (per fortuna), ma per qualche istante se l’è vista davvero brutta.

Eh già, perché secondo una prima, sommaria ricostruzione dei fatti, la macchina – una Lancia Y vecchio modellodeve essergli schizzata via in curva, in piena discesa, per poi carambolare nel dirupo per almeno cinque o sei metri. Lui, lo straniero, ne è uscito sano e salvo sulle sue gambe e da solo ha chiamato i soccorsi e i vigili del fuoco di Fermo. Perché l’auto ha preso fuoco subito dopo ed essendo alimentata a gas, c’era anche il rischio che potesse esplodere. Nell’attesa che arrivassero i soccorsi, l’uomo ha trovato riparo dalla pioggia in una casa da quelle parti e lì ha aspettato l’ambulanza della Croce Azzurra, che l’ha comunque portato per accertamenti al pronto soccorso dell’ospedale di Fermo. Intanto i vigili del fuoco (una squadra) hanno domato le fiamme e messo in sicurezza la macchina, almeno quello che restava.



 

Precedente Auto in fiamme, primi indizi Al vaglio alcuni Sms alla barista Successivo Terremoto: sciame sismico tra Fermano, Ascolano e Maceratese