Autopsia sui corpi degli operai uccisi: 5 i colpi sparati

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Fermo, 20 settembre 2014 – E’ in corso da questa mattina, all’obitorio dell’ospedale di Fermo, l’autopsia sui corpi dei due operai kosovari uccisi lunedì scorso dall’imprenditore edile Gianluca Ciferri.

Secondo le prime indiscrezioni, gli esami strumentali preliminari avrebbero riscontrato 3 proiettili su Mustafà Nexhmedin e 2 su Avdyli Valdet. Confermata, quindi, la prima ipotesi investigativa, secondo la quale erano stati 5 i colpi totali esplosi con la pistola dal costruttore fermano. L’esame dovrebbe essere completato intorno alle 19.



 

Precedente Fano, la prima vittoria stagionale è in casa con il Giulianova Successivo Senigallia, schiuma sull'arenile del Cesano: indagini in corso