Avances e baci a dei minorenni. Violenza, condannato un 42enne

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova, 27 gennaio 2016 – Allusioni sessuali e avances più o meno esplicite a tre minorenni. Per questo è stato condannato un 42enne di Montegranaro. I fatti di cui era chiamato a rispondere erano avvenuti tra la fine del 2007 e l’inizio del 2008. In una circostanza, in una sala giochi di Civitanova l’uomo aveva fatto delle avances a un ragazzino, baciandolo sul collo.

Altri adolescenti avevano ricevuto battute a doppio senso e allusioni varie, e sfioramenti con le carte da gioco. Un’altra volta invece, al porto, si era masturbato davanti a un altro minorenne. Dopo la denuncia delle famiglie dei ragazzini, per lui è iniziato il procedimento penale per i reati di violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico. Sul montegranarese era stata fatta una perizia psichiatrica, affidata al dottor Gianni Giuli, secondo il quale l’uomo aveva forti disturbi della personalità sotto il profilo sessuale, ed era da ritenere pericoloso socialmente anche per il rischio che commettesse ancora gesti analoghi. Ieri dunque, in tribunale a Macerata, nell’ultima udienza il pubblico ministero Rosanna Buccini ha chiesto la condanna a cinque anni di reclusione per l’imputato. Alla richiesta di condanna si sono associati gli avvocati delle parti civili, cioè dei ragazzini, i legali Sante Monti e Mariaelvia Valeri.

L’avvocato difensore Domenico Biasco ha invece fatto presente la ridotta capacità di intendere e di volere dell’uomo, che è stato già ricoverato a Montelupo Fiorentino ed è tuttora in una struttura. Dopo la camera di consiglio, i giudici hanno inflitto all’imputato la condanna a un anno e mezzo di reclusione, scontato il quale dovrà fare un altro anno di libertà vigilata. E’ stato dichiarato prescritto invece il reato di atti osceni in luogo pubblico. Il tribunale ha riconosciuto anche una provvisionale per le parti civili, di 2.500 euro ciascuna. L’uomo aveva già avuto altri procedimenti penali per episodi del genere, e per ora rimane nella struttura dove sta seguendo un percorso terapeutico.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Macerata choc, 27 furti in 25 giorni. "Più carabinieri contro i ladri" Successivo Donna scomparsa, "Non avrebbe mai lasciato il figlio"