Avvocato pesarese muore in vacanza in Egitto

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 5 gennaio 2015 – Era felice e rilassato fino ad un minuto prima. Poi improvviso il malore, probabimente un infarto, che non gli ha lasciato scampo. Giovanni Natale, 61 anni, pesarese, conosciutissimo avvocato, spesso al centro di battaglie ambientaliste (a cominciare da quella per la tutela del parco Miralfiore), è morto sabato sera alle 22.30 in Egitto, in un villaggio vacanza di Marsa Alam, sul Mar Rosso. L’avvocato Natale era in hotel insieme alla sua famiglia, la moglie Maria Pia Giuseppina e i figli Alessia e Pierpaolo, ed erano seduti in una delle sale dell’hotel. Si stavano preparando alla partenza, prevista per la domenica. L’avvocato si è sentito male ed è crollato a terra. Due medici italiani che si trovavano in vacanza e gli hanno praticato subito una respirazione artificiale. Il tentativo di rianimazione è andato avanti a lungo visto che l’ambulanza è arrivata dopo circa mezz’ora. Per Gianni Natale inutile anche la corsa verso l’ospedalezioni non lasciavano speranze. Alle 22.30 è stato dichiarato morto. E’ stato informato il Consolato italiano a cui spetta il compito di predisporre il rimpatrio in Italia della salma e questo non avverrà prima di 5 o 6 giorni. Una morte avvenuta sotto gli occhi atterriti della famiglia Natale, con i figli Pierpaolo (studente di ingegneria navale a Genova) e Alessia (modella e ballerina ora residente a Ferrara) sgomenti e la moglie Giuseppina che cercava di affrontare con coraggio una tragedia che le si è spalancata davanti in maniera inaspettata e crudele. La famiglia è rientrata oggi a Pesaro.

Oltre dieci anni fa l’avvocato Giovanni Natale, ebbe dei problemi di salute di natura cardiaca ma i medici lo avevano tranquillizzato. Era noto per il suo carattere bonario e amichevole, ma nelle aule di giustizia la sua passionalità nel difendere spesso gli ultimi, non appariva mai banale o retorica.

di ro.da.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Travolta mentre era in sella alla moto Iniziato il processo per la morte di Chiara Successivo Comportamenti molesti verso gli operatori Dalla comunità giovane finisce in carcere