Baby sbandieratori, ecco i verdetti: i musici di Porta Solestà sul podio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli Piceno, 29 giugno 2015 – Ancora grandi emozioni, tra sabato pomeriggio e ieri mattina, per le ultime gare della 18esima edizione dei «Giochi Giovanili della Bandiera», in piazza Arringo e piazza del Popolo. I giovani sbandieratori e musici dei sestieri ascolani si sono fatti valere, con alcuni ragazzini che sono riusciti a ottenere buoni risultati. Nel singolo di terza fascia (14/15 anni), dove a laurearsi campione d’Italia è stato Gabriele Marcuccetti del gruppo «Palio dei Micci-Querceta», Pietro Lupi di Porta Maggiore ha conquistato un buon 15esimo posto, considerando il fatto che alla gara hanno partecipato 34 sbandieratori.

Per la Piazzarola, invece, Alessio Desideri si è piazzato in 26esima posizione, mentre Federico Gaspari di Sant’Emidio si è dovuto accontentare del 29esimo posto. Un gradino sotto, in 30esima posizione, il singolarista di Porta Tufilla, Nicolò Santori, con Alessandro Cappelli di Porta Solestà che ha chiuso la gara al 32esimo posto. Nella specialità della coppia, sempre di terza fascia, successo per Bigoni e Vedovato dell’Ente Palio Città di Ferrara. Tra gli ascolani, il miglior risultato è stato quello di Simone Giardini e Riccardo Di Lorenzo di Porta Maggiore, che si sono classificati ventesimi. Solo 24esimi, invece, Goraus e Poli del sestiere di Sant’Emidio, mentre in 25esima posizione si sono piazzati Nicolò Marozzi e Giovanni Corzani della Piazzarola.

Nella piccola squadra di seconda fascia, poi, il gruppo di Merlara si è aggiudicato il tricolore, con i ragazzi di Porta Solestà che sono stati i migliori tra i padroni di casa, posizionandosi al 13esimo posto (Fabio Massimo Danese, Simona Pallotta, Riccardo Maravalli e Alessandro Arcopinto). Una posizione sotto, invece, la piccola squadra di Porta Maggiore (composta da Matteo Cardi, Mattia Orfei, Luca Camaiani e Federico Cittadini). Sedicesimo posto per la Piazzarola (con Giorgio Polucci, Simone Salusti, Nicola Spicocchi, Matteo Nicolai, Luca Celani e Alessandro De Carolis). Infine, 17esima posizione per Sant’Emidio (con Lorenzo Castaldo, Nicolò Campioni, Marco Mancini e Mattia Ferretti). Nella piccola squadra di terza fascia, sempre sabato, hanno vinto i ragazzi della contrada Quattro Castella, mentre per i sestieri ascolani c’è stato l’ultimo posto, purtroppo, della Piazzarola (con Alessio Desideri, Nicolò Marozzi, Luca Giovanetti, Francesco Pandolfi, Alessandro Palumbi e Giovanni Corzani).

A spiccare, infine, è stato il terzo posto conquistato dai musici di Porta Solestà per la seconda fascia, mentre i ragazzi di Sant’Emidio sono arrivati ottavi. Per i musici di terza fascia, invece, 16esimo posto per la Piazzarola. Ieri mattina, il gran finale con la piccola squadra di prima fascia, con la vittoria dell’Ente Palio Città di Ferrara, e le tre grandi squadre. In prima fascia vincono le Torre Metelliane, in seconda fascia trionfa il gruppo di Merlata e in terza vittoria meritata per le Quattro Castella. In quest’ultima disciplina, infine, buon sesto posto per il sestiere di Porta Solestà, mentre Porta Tufilla e Porta Romana non sono andati oltre rispettivamente l’ottava e nona posizione.

m. p.

 

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Acquaviva, mamma morta carbonizzata Aperta un'inchiesta per omicidio colposo Successivo Macerata, domani l'addio a Lorenzo morto in moto alla vigilia della laurea