Banca blocca telepass, cliente rischia di schiantarsi al casello

Battaglia legale

Poi l’orcianese scopre che la filiale di Pesaro di Cassa dei Risparmi di Forlì gli aveva tagliato tutto

Un telepass (Pressphoto)

(IL RESTO DEL CARLINO) Orciano (Pesaro-Urbino) – La banca gli taglia improvvisamente telepass, bancomat e carta di credito. Ma il cliente, un orcianese, non lo sa, e per poco non si schianta contro la sbarra del casello autostradale che non si alza. Pensa ad un guasto. Arriva in albergo, e al momento di pagare la carta di credito non funziona. Allora va alla banca più vicina e cerca di fare il bancomat. Inutilmente. Poi scopre che la filiale di Pesaro di Cassa dei Risparmi di Forlì gli aveva tagliato tutto oltre ad avergli inviato un decreto ingiuntivo per riavere indietro 23mila euro a fronte di un’apertura di credito di 15mila e 500 concessi 2 anni prima. Per il cliente, difeso dallo studio legale pesarese Bisello e Fiorani, era stato applicato un tasso usuraio vietato dalla legge. Il giudice ha dato ragione al cliente, annullando il decreto ingiuntivo, e condannando la banca anche al pagamento delle spese legali.

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Coppia greca trovata al porto di Ancona con 3,5 milioni di euro di eroina. Successivo Bidella rubava le schede per fotocopie e le rivendeva agli studenti: denunciata