Banca Marche, da Bankitalia 4 milioni di sanzioni agli ex manager

Il Borghigiano Il Resto del Carlino
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Ancona, 20 agosto 2014 – Multe fino a 300 mila euro nei confronti di chi rivesti’ ruoli di amministrazione, direzione e controllo in Banca Marche portandola al dissesto e al commissariamento. Le avrebbe comminate in questi giorni Banca d’Italia portando a termine la procedura di sanzione amministrativa avviata a seguito dei gravi rilievi mossi nei verbali delle due ispezioni compiute dalla Vigilanza nell’istituto di credito marchigiano tra il novembre 2012 e l’aprile 2013, e tra marzo e settembre 2013.

Secondo fonti vicine al dossier, la procedura riguarderebbe ex amministratori, sindaci revisori e alti dirigenti sia di Banca Marche che della controllata Medioleasing, in carica fino all’aprile del 2012. Banca Marche dovrebbe versare l’intero ammontare delle sanzioni (circa 4 milioni di euro) all’autorita’ di Vigilanza, per poi rivalersi sui singoli.

Nei verbali, consegnati dalla Vigilanza ai commissari straordinari di Banca Marche il 28 ottobre scorso, si scriveva di “diffuse irregolarita’ nei processi creditizi, portate all’attenzione dell’Autorita’ giudiziaria”. Un dossier pesantissimo, nel quale gli ispettori individuavano nel dettaglio le cause all’origine del deficit di quasi 800 milioni di euro emerso tra il 2012 ed il 2013, dopo anni in cui l’istituto di credito presentava bilanci fortemente in attivo.




View post – 

Banca Marche, da Bankitalia 4 milioni di sanzioni agli ex manager

Precedente Blitz contro gli abusivi a Porto Recanati, maxi sequestro di merce contraffatta Successivo Spara alla moglie in campeggio, convalidato l’arresto di Roberto Paglia