Bancarotta Rotoltec: indagato Angelini

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova, 8 ottobre 2015 – Per il reato di bancarotta, si trova sotto accusa il consigliere comunale e farmacista Daniele Maria Angelini. I fatti di cui è chiamato a rispondere risalgono al 2014, ma con quella vicenda lui assicura di non aver nulla a che fare. Per questo ieri mattina ha depositato in tribunale una sua memoria, con la quale chiarisce la sua posizione. Le contestazioni riguardano la società Rotoltec di Tolentino, che produce carta in rotoli per ufficio. La srl è stata dichiarata fallita nel 2014, ma dal controllo della documentazione contabile sarebbe emerso che alcuni creditori erano stati pagati, mentre altri no. Da qui la contestazione di bancarotta preferenziale a carico di Giorgio Domenico Zingaro, amministratore della società, e anche per Angelini, ritenuto dalla procura amministratore di fatto. Il sostituto procuratore Stefania Ciccioli ha inviato l’avviso di conclusione delle indagini. Ieri Angelini, assistito dall’avvocato Nicola Perfetti, ha chiesto di poter dare una sua versione sui fatti. Ha depositato una memoria nella quale spiega di non aver mai avuto alcun ruolo di direzione o controllo nell’attività della società, della quale era solamente socio di capitali. Anche Zingaro, assistito anche lui dall’avvocato Perfetti, respinge gli addebiti: i pagamenti ad alcuni fornitori sarebbero avvenuti prima del fallimento, allo scopo di provare a portare avanti l’attività. Ora la procura dovrà valutare le dichiarazioni dei due indagati, e poi decidere se chiedere l’archiviazione o il rinvio a giudizio.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fabriano - Cani «speciali» per allontanare i cinghiali Successivo Macerata, rapinatore in azione in corso Cairoli. Momenti di paura