Banda multietnica in manette per il furto di gratta e vinci

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fano, 13 gennaio 2015 – Un italiano, un albanese e un russo, tutti pregiudicati, tutti intorno ai 25 anni e tutti domiciliati a Rimini. E’ una banda multietnica quella che la notte tra sabato e domenica ha messo a segno il furto di “gratta e vinci” alla tabaccheria “Peter Pan” di Lucrezia e che è stata arrestata in blocco dai carabinieri di Fano e Saltara nelle ore successive, dopo una fuga dei malviventi prima in macchina lungo l’autostrada e poi a piedi per i campi circostanti l’A14 all’altezza dei laghetti Solazzi, a Fano.

Il primo a finire in manette è stato l’italiano e qualche ora più tardi la stessa sorte è toccata all’albanese e al russo, prelevati nella casa che condividevano nel capoluogo romagnolo. Non è escluso che i tre siano anche i responsabili dell’assalto al bancomat della filiale di Tavernelle della Bcc del Metauro, compiuto la stessa notte intorno alle 2,30. Un assalto con l’esplosivo che ha causato un incendio, ma che non ha consentito ai ladri di mettere le mani sul denaro custodito nello sportello.

 

 




LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fiom, mobilità per dirigenti Indesit Successivo Investito ​sulla pista ciclabile Ciclista trasportato all'ospedale