Basket, la Vuelle si mangia gli Sharks

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Rimini, 6 settembre 2015 – Facile vittoria della Consultinvest Pesaro nel torneo di Rimini (finale terzo-quarto posto) sugli Shangai Sharks, squadra cinese di proprietà dell’ex Nba Yao Ming. I pesaresi impongono per 87-71. D’altra parte i dragoni cinesi le avevano buscate anche il giorno prima dai Crabs Rimini, squadra che milita in serie B ma rinforzata con tre americani.

Riemergono, suppure all’inizio, i limiti dei biancorossi sembrano molto collegati alla presenza o meno in regia di Semaj Christon. Appena il play si siede in panchina per coach Paolini cominciano i problemi.

I cinesi schierano i 221centrimetri del totem d’area Zhaoxu. Walker deve chiedere la collaborazione del compagno di reparto Shelton per aggirarlo e alla lunga il giochetto riesce. Tra gli esterni il più pimpante in avvio è Lacey.

McKissic dà il primo vantaggio biancorosso (19-17) e Paolini subito opta per il triplo cambio: dentro Basile, Ceron e Candussi. Il ritmo ne risente e così gli Sharks ne approfittano.

Rientra Christon che è una spanna sopra tutti. Si va avanti incollati sino al 66-62 che fissa il terzo quarto. Gli Sharks finalmente sembrano alzare bandiera bianca e la Vuelle può distendersi con Walker a maramaldeggiare in area. Si tocca il +10 a 7’ dalla fine (72-62).

Si arriva così placidamente alla conclusione sul punteggio di 87-71. Christon e Shelton i migliori per i biancorossi, con menzioni anche per Lacey (che fa però bottino a giochi conclusi), Walker e Candussi. Un po’ più indietro Basile e Gazzotti.

Prossimo appuntamento il torneo di Cervia venerdì prossimo contro tre formazioni di A2: Treviso, Ferentino e Ravenna.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Civitanova, automobilista infuriato per il centro chiuso picchia un volontario Successivo Porto Recanati, reagisce come Tyson e gli stacca un orecchio nel pianerottolo