Beccato mentre vende droga, prende a pugni i carabinieri

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche (Macerata), 22 ottobre 2015 - Vanno a caccia di ladri, e mentre pattugliano arrestano uno spacciatore che prova a ribellarsi e sferra un pugno a un carabiniere. Dieci i grammi di eroina sequestrati. Ci sono poi altre due denunce e provvedimenti presi nei confronti di attività commerciali, una priva di permesso per svolgere serate musicali e un’altra, gestita da un cinese, dei cartelli di divieto di fumare. Infine, ritrovata una Fiat Panda rubata in provincia di Pescara il 26 settembre. E’ il bilancio dei controlli effettuati l’altro pomeriggio dai carabinieri, soprattutto per arginare i furti.

Secondo la statistica dei reati, nei mesi invernali l’orario prediletto dai ladri per intrufolarsi nelle case è quello pomeridiano, con le abitazioni incustodite perché i proprietari sono al lavoro, e per questo il Comando dei carabinieri ha organizzato un servizio straordinario di controllo del territorio impiegando 10 pattuglie in uniforme e due in borgese, dedite invece a contrastare lo spaccio in centro, altra piaga del terrotorio. Alle 19, a ridosso di piazza XX Settembre, i carabinieri hanno notato un 20enne civitanovese che si muoveva con fare sospetto e poi si infilava in una via laterale.

Pedinato, è stato bloccato mentre incontrava un magrebino a cui consegnava 50 euro. Lo straniero, Aymane Chouchen, è un tunisino di 27 anni. Dalla perquisizione sono spuntati 10 grammi di eroina divisi in 14 involucri. Ha tentato di ribellarsi alla cattura e ha sferrato un pugno al petto di un carabiniere provando a scappare, ma è stato inseguito e bloccato. Accusato di resistenza a pubblico ufficiale e spaccio di stupefacenti, ieri per lui si è tenuta l’udienza di convalida a Macerata. Rispondendo al pm (avvocato Francesca D’Arienzo) il tunisino ha negato di aver spacciato ieri, ma ha ammesso di essere dedito a questa attività. Su richiesta del pm, il giudice Chiara Minerva ha disposto per lui la misura cautelare in carcere fino al processo per direttissima, fissata a martedì prossimo.

Nel corso di altri controlli, denunciato per detenzione ai fini di spaccio un 25enne marocchino, domiciliato a M. S. Giusto, trovato con un grammo di marijuana. Inoltre, sorpreso un 30enne senegalese alla guida di uno scooter senza patente e assicurazione. Motorino sequestrato e lui denunciato. Sanzione infine per un 31enne di Montegranaro che guidava con un tasso alcolemico di circa 0,6 g/l.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Rosetta Fulvi eletta presidente, in Consiglio comunale nessun colpo di scena Successivo Va in ospedale per una visita, muore il giorno dopo in reparto