Bene Fabriano e Tolentino – Export, nelle Marche torna positivo

Bene Fabriano e Tolentino, in salita anche jeans valley

Industria: stabilimento di meccanica

(ANSA) – ANCONA, 27 GEN – Tornano in territorio positivo le esportazioni dei distretti marchigiani nel terzo trimestre del 2014, con una crescita dell’1,5%, inferiore alla media dei distretti italiani (+2,2%). I migliori risultati si sono avuti tra le cappe aspiranti ed elettrodomestici di Fabriano (+11,2%), la pelletteria del Tolentino (+7,9%) e le macchine utensili e per il legno di Pesaro (+12,8%). Positive anche la jeans valley di Montefeltro (+1,9%) e gli strumenti musicali di Castelfidardo (+9,8%). Sono calate invece le esportazioni dei distretti delle calzature di Fermo (-3%), il principale distretto delle Marche, e quelle delle cucine di Pesaro (-9%), entrambe realtà fortemente esposte sul mercato russo, area dove hanno registrato le perdite più significative (rispettivamente -23,4% e -24,1%). Si evidenzia una crescita positiva e in accelerazione per i mercati maturi (+5,1%), mentre si conferma la dinamica negativa, seppure in attenuazione, registrata sui nuovi mercati a partire dal quarto trimestre del 2013 (-2,3%). Sono questi, in estrema sintesi, i principali risultati che emergono dal Monitor dei Distretti delle Marche curato dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo per Banca dell’Adriatico.

FONTE ANSA MARCHE

Precedente «Sai che sono amico dei Casalesi»: la Tardella racconta le minacce choc Successivo Falsi prodotti bio dall’Est Europa: denunciati in 35