Best, esuberi: oggi riparte la trattativa

best

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG DELLE MARCHE – CERRETO D’ESI – RIPARTE domani la maratona sul rischio licenziamento per 55 dei duecento dipendenti dello stabilimento Best di Cerreto d’Esi. Nella sede della Regione ad Ancona si terrà il nono faccia a faccia in poco più di un mese tra i sindacati e il management dell’azienda per capire se ci sono le possibilità ritirare il provvedimento di apertura unilaterale della procedura di mobilità. Un avvicinamento tra le parti nell’ultimo vertice di una settimana fa sempre in Regione c’è stato, ma di fatto la partita sembra ancora lunga. «Migliora il clima – afferma il segretario provinciale Uilm, Vincenzo Gentilucci – ma le condizioni non sono ancora ottimali per arrivare a un’ipotesi di accordo. L’azienda si è detta disponibile ad abbassare l’importo economico del costo del lavoro che porterebbe ad una riduzione dei licenziamenti. Si sta anche ragionando su strumenti utilizzabili alla scadenza degli ammortizzatori sociali conservativi». Notizia riferita dal Resto del Carlino

Precedente Gomme termiche e catene, ecco quando scatta l’obbligo Successivo Fintri operai truffano anziani: altri due colpi nelle case