Best, il rischio licenziamento non è eliminato

best operai regione

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG DELLE MARCHE – PASSO INDIETRO NEL VERTICE DI IERI IN REGIONE. OGGI ASSEMBLEE – – CERRETO D’ESI –  PASSO INDIETRO dell’accordo tra i sindacati e il management della Best sul rischio licenziamento per una parte dei duecento dipendenti dello stabilimento di Cerreto d’Esi. Il vertice di ieri in Regione avrebbe potuto essere quello decisivo per arrivare ad una bozza di intesa, ma la trattativa si è arenata sul numero degli esuberi da scalare rispetto agli iniziali 55 individuati due mesi fa dalla dirigenza dell’impresa americana. I sindacati puntavano a quota 25 forti di quanto ventilato nell’incontro precedente, il management ha invece evidenziato come non si può scendere oltre la soglia dei 35. Nove ore di summit da mattina a sera non sono dunque bastate per raggiungere un’intesa che resta comunque ancora ampiamente probabile. Stamane a partire dalle 8,30 sono previste assemblee in fabbrica tra sindacati e lavoratori proprio al sito cerretese in cui anche gli stessi operai diranno la loro. Una volta ottenuto dalle parti sociali il via libera dagli operai a continuare a sedersi al tavolo della contrattazione, verrà fissata una nuova data per l’ennesimo faccia a faccia con la dirigenza. In quella circostanza si tornerà a parlare anche dell’ottenimento di una buonuscita proprio per quelle persone che dovrebbero lasciare l’impresa. Già nell’incontro di metà ottobre, il management aveva proposto un incentivo all’esodo di 38 mila euro lordi, i sindacati si erano detti insoddisfatti, ma tutto lascia presagire che sui questo fronte si trovi un accordo sulla base di una cifra superiore ai 40 mila euro. In definitiva il ‘pit stop’ di ieri potrebbe non avere un ruolo così determinante, in quanto le differenze numeriche sembrano tutto sommato piuttosto limitate. Notizia riferita dal Resto del Carlino di Fabriano

Precedente Quinta incursione in un mese: scuola tartassata dei ladri Successivo I cinesi si prendono l’ex Iper: tutto pronto per il mega bazar