Bidella rubava le schede per fotocopie e le rivendeva agli studenti: denunciata


E’ stata identificata dai carabinieri in base ai sospetti dei vertici dell’istituto. I furti per incassare piccoli extra

FONTE IL MESSAGGERO

ANCONA – Bidella rubava schede a scuola per rivenderle agli studenti. I carabinieri di Ancona hanno denunciato una collaboratrice scolastica di 52 anni che nel periodo settembre 2012-gennaio 2013 avrebbe sottratto a più riprese nella scuola in cui lavora varie schede magnetiche per l’utilizzo delle fotocopiatrici rivendendole agli studenti e intascandone i proventi. Le indagini erano partite da una segnalazione dei responsabili dell’istituto che avevano notato un utilizzo fuori dal normale delle schede. I militari sono riusciti a venire a capo del sistema utilizzato dalla donna per mettere da parte qualche extra. Le schede venivano vendute agli studenti per il tramite dei collaboratori scolastici, che si preoccupavano di svolgere la gestione contabile per conto della scuola. I proventi, però, anzichè essere riconsegnati all’istituto venivano intascati dalla donna.

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Banca blocca telepass, cliente rischia di schiantarsi al casello Successivo Ecco cosa succede quando non si controlla una città e non vengono messe le spy-cam...