Bielorussa cerca di corrompere doganiere, sarà estradata

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fano, 19 gennaio 2015 – Cerca di corrompere un doganiere, per non separarsi dalla sua valigia. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Fano hanno eseguito, su segnalazione dell’Interpol, l’arresto provvisorio ai fini estradizionali di una 53enne bielorussa.

Il provvedimento è stato emesso dall’autorità Giudiziaria di Stolin (Bielorussia) nei confronti della donna poiché accusata di avere tentato di corrompere l’ufficiale doganale infilando una banconota da 100 euro nella tasca della sua giacca, allo scopo di far passare la propria valigia con un peso pari a 116 kg. Il tentativo di corruzione era finalizzato a forzare la procedura e superare i limiti di peso imposti per il trasporto dei bagagli sugli aerei. La donna bielorussa, localizzata a Fano, è stata tratta in arresto, condotta in carcere e messa a disposizione della Procura Generale, titolare dei procedimenti di estradizione.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente La furia delle onde abbatte l'insegna dello chalet Mauro Successivo Si ribalta con il trattore subito dopo una curva