Blitz antidroga, minorenni nei guai

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Ancona, 23 ottobre 2014 – Doppio colpo per i Carabinieri della Tenenza dei carabinieri di Falconara che, nell’arco di 24 ore, hanno fermato due giovanissimi per spaccio di sostanza stupefacente.

Nel pomeriggio di martedì i militari, notato un anomalo via vai da un’abitazione del centro storico di Ancona, fermavano alcuni giovani appena usciti dalla casa, trovandoli in possesso di circa 20 grammi di marijuana già divisa in dosi e pronta per essere venduta ai giovanissimi impegnati nello “struscio” nel vicino corso Garibaldi. Le immediate indagini permettevano di verificare che gli stessi avevano appena acquistato l’“erba” da M.B., 17enne residente nella palazzina, nella cui camera gli investigatori rinvenivano due bilancini elettrici di precisione ed altro materiale per il confezionamento delle dosi. Sempre dentro l’abitazione del ragazzo veniva accertata la presenza di altri giovani trovati in possesso di piccole quantità di erba. Il 17enne, incensurato, al termine degli accertamenti, veniva denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria minorile e riaffidato alla madre.

Nella mattinata di mercoledì, i Carabinieri del Luogotenente Frittelli, impegnati in un servizio antidroga in Ancona, notavano un anomalo afflusso di tossicodipendenti nella centralissima piazza Roma. Pochi minuti di osservazione permettevano ai militari di verificare che l’oggetto delle attenzioni era D.G.M. 24enne con precedenti per spaccio. Lo stesso, sfruttando la copertura dei furgoni dei “bancarellari” parcheggiati nella vicina via Menicucci riforniva di eroina la sua clientela, in buona parte proveniente dal vicino Sert. Il 24enne veniva fermato dai militari nell’atto di cedere un grammo di eroina a un suo cliente anconetano e trovato in possesso di una ingente somma di denaro provento dello spaccio. Tratto in arresto, veniva collocato agli arresti domiciliari presso l’abitazione dei genitori in Montemarciano, in attesa dell’udienza di convalida. Stamattina il giudice Antonella Marrone ha convalidato l’arresto del giovane, che assistito dall’avvocato Emanuele Giorgini ha patteggiato una pena a 4 mesi di reclusione e 800 euro di multa.



Precedente Pochi minuti di pioggia e la Riviera va sott'acqua, chiuse alcune vie del centro Successivo Imprenditrice si ribalta con l’auto, illesa. «Un po’ dolorante, ma sto bene»