Blitz dei ladri in Comune: spariscono contanti e documenti

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 10 giugno 2015 – Un furto di carte di identità e contanti è stato messo a segno nel comune di Loro Piceno. I ladri sono entrati in azione nelle prime ore di lunedì, approfittando del buio. Con una scala rimediata in centro storico, si sono arrampicati a una finestra del primo piano, nel retro dell’edificio che ha l’ingresso principale in via Ridolfi. Rotta la finestra, che non è protetta da sbarre o da un sistema di allarme, i malviventi hanno frugato negli uffici e nei cassetti. Così hanno racimolato i contanti, in tutto circa 1.600 euro, dall’ufficio dell’Economato. Poi dalla cassaforte dell’Anagrafe hanno sottratto le carte di identità da stampare, circa 229. Poi se ne sono andati, senza lasciare tracce. Il furto è stato scoperto solo intorno alle 7.30 di lunedì, quando i primi dipendenti hanno preso servizio negli uffici municipali. L’accaduto è stato segnalato ai carabinieri di Loro Piceno che, con i colleghi di Tolentino, hanno avviato le indagini alla ricerca dei malviventi.

«Sono passati da dietro – spiega il sindaco Ilenia Catalini –, perché davanti ci sono il bar e le telecamere della piazza. Alle 20, quando il vigile è rientrato a timbrare dopo la processione del Corpus Domini, era tutto a posto, quindi è successo sicuramente dopo. Più del valore di quello che hanno preso, i ladri hanno causato parecchi danni rompendo le porte: ne hanno scassare tre a spallate, per entrare all’Economato, all’Anagrafe e anche all’archivio storico: lì non c’è nulla di valore, ma la porta era più rinforzata ed era decorata, e purtroppo ora è spaccata».



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Torrette, evade dai domiciliari per comprare i limoni con cui condire le cozze Successivo WHIRLPOOL,TERZONI (M5S): “LA PRESA IN GIRO CONTINUA E IL GOVERNO BRANCOLA NEL BUIO”