Blitz del Collettivo al saluto ufficiale: “Career Day favorisce la precarietà”

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Urbino, 30 ottobre 2014 – Contestazioni al Career day di Urbino. Un gruppo di studenti del Collettivo per l’Autogestione ha interrotto i saluti ufficiali per protestare “contro lo sfruttamento e la precarietà”.

“Per il Career day, evento su cui Ateneo e aziende investono molto – sostengono i membri del collettivo – e allora decine di banchetti riempiono l’Università proponendo tirocini, stage e praticantati non retribuiti o con salari minimi che bastano a malapena a coprire le spese. In definitiva, possiamo dirlo senza remore, l’Università si presta ad essere per due giorni un’enorme fiera dello sfruttamento e della precarietà che governano il mondo del lavoro che conosciamo”.



 

Precedente Ancona, prof di inglese stroncata ​da una grave malattia a 44 anni Successivo Raffica di furti a Casette d’Ete, ma la Jeep rubata lascia a piedi i ladri