Blitz della polizia locale: donna denunciata

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Porto Sant’Elpidio (Fermo), 12 novembre 2014 – La donna romena, 50enne, che stava a fare la questua ai semafori della stazione, alla richiesta degli agenti della polizia locale di esibire i documenti, ha tirato fuori una fotocopia a colori, plastificata, di una carta d’identità. Non aveva l’originale ed è scattata la solita trafila della fotosegnalazione, del sequestro del documento contraffatto e della denuncia per aver esibito un documento valido all’espatrio falso. La romena era stata segnalata, ieri mattina, da alcuni automobilisti e residenti che l’avevano vista mentre avvicinava le auto ferme al semaforo rosso per chiedere l’elemosina. Sono stati perciò avvisati i vigili, che avendo la sede poco distante, sono subito intervenuti per i controlli di rito, non pensando che sarebbero incappati in una donna con documenti falsi: un fatto grave per il quale è previsto anche l’arresto facoltativo in flagranza di reato.

Solo dopo aver espletato tutte le pratiche del caso al comando è finalmente arrivato il marito della donna con il documento d’identità autentico, sostenendo che era stato lui a farne una copia per darla alla moglie. Non che questo fatto potesse alleggerire la posizione della consorte: i documenti che esibiva erano pur sempre falsi e anzi è più che probabile che alla fine della storia sia stato denunciato anche il marito per aver falsificato i documenti (tanto più che l’aveva ammesso). Sarà una coincidenza, ma da qualche tempo in concomitanza con gli arrivi e le partenze delle carovane dei nomadi in città che si spostano da nord a sud in continuazione si sta registrando la presenza di donne e uomini romeni agli incroci semaforizzati che si trovano lungo la Statale per chiedere l’elemosina. Un fenomeno di accattonaggio che si verifica in maniera più consistente nei giorni in cui c’è mercato, il martedì al centro e il mercoledì alla Faleriense, quando cioè c’è un maggior numero di gente in giro e anche il traffico è più sostenuto. Ancora una volta luogo privilegiato per chiedere l’elemosina è la Statale 16.



 

Precedente Il Pd dice sì al sindaco Terrenzi e passa in maggioranza Successivo Spedizione punitiva contro vicino casa