Blitz nella casa occupata: ad essere cacciati sono i proprietari

Casa occupata

IL BORGHIGIANO FABRIANO © Il Blog – FONTE IL MESSAGGERO MARCHE – Irrompe nell’abitazione di sua proprietà, occupata ormai da 4 anni da un’abusiva. Ma arriva la Polizia e il legittimo padrone di casa viene invitato ad andarsene per evitare una denuncia per violazione di domicilio. Prosegue con risvolti sempre più incredibili la vicenda di Annunziata Brandoni, la dirigente scolastica in pensione che da mesi ha ingaggiato una guerra di carte bollate per ottenere lo sgombero del bilocale a Villarey ad Ancona, dove risiede regolarmente ormai da 4 anni un’anconetana con una quindicina di gatti, in virtù di un atto preliminare di compravendita mai onorato, senza pagare alcun canone d’affitto e nonostante il distacco dei contatori di acqua e gas.

Dopo essersi incatenata per protesta ai cancelli del giardino del bilocale a novembre, delusa e infuriata dai tempi lumaca della giustizia civile che dall’altro ieri ha spostato al 22 maggio la firma del provvedimento esecutivo del giudice dopo il tentativo di conciliazione, ieri mattina la 72enne ha deciso di far scattare l’incursione con il coniuge.

«Approfittando del fatto che l’inquilina era fuori ad approvvigionarsi di acqua alla fontanella, mio marito è entrato in casa nostra verso mezzogiorno, ma poco dopo lei è rientrata. Sono arrivano le forze dell’ordine alle quale aveva telefonato e hanno fatto uscire il padrone di casa invece di chi la occupa, appellandosi al fatto che c’è ancora una causa in corso» racconta ieri l’ex preside, annunciando però di voler tentare «tutti i giorni di occupare casa nostra. Tutti i giorni arriverà la polizia e ci farà uscire, ma alla fine qualcosa si dovrà pur muovere».

Precedente Piogge e frane nelle Marche Successivo Torrette, giovane coppia vittima di un pestaggio nella notte