Blocco del traffico con le multe

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Jesi (Ancona), 22 febbraio 2016  - Prima domenica ecologica non sono mancati gli indisciplinati e le multe ma l’iniziativa ha spinto tanti jesini a lasciare l’auto in garage per camminare o andare in bici. Nelle sei ore di blocco 9 le sanzioni (da 85 euro ciascuna) su 51 controlli, una e mezzo all’ora: già alle 9.30 –orario di inizio del blocco – erano in diversi ad entrare in città, ignari o incuranti del divieto. Del resto le pattuglie di vigili urbani erano soltanto due, agli accessi in città i carabinieri in congedo e la protezione civile.

In mattinata anche il sindaco Bacci, in tuta ginnica ha lasciato il centro dove abita per la zona di via Tabano. «Strapieni i musei cittadini, tantissimi a passeggio – commenta Bacci -. Un domenica diversa. Grazie all’Ente Palio e a tutti quelli che ci hanno creduto». Ma non si placano le polemiche contro il provvedimento: l’imprenditore Pierluigi Bocchini si dice «convinto dell’inutilità del blocco e del disagio che lo stesso crea a tanti cittadini di Jesi». Lui avrebbe contribuito anche economicamente dice «ad una migliore riuscita del blocco. Penso a chi oggi (ieri, ndr) lavora, a chi deve recarsi a trovare un suo caro all’ospedale, agli anziani che abitano nelle zone più periferiche».

sa.fe.

 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ascoli, calcio letale ad Albertini Identificato l'altro aggressore Successivo "Non abbiate paura di testimoniare l’amore con gioia e misericordia"