Bocciata l’ordinanza anti-nomadi. I giudici: «Illegittima e discriminatoria»

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche (Macerata), 6 agosto 2015 – Bocciata l’ordinanza anti-nomadi del sindaco. I giudici della Corte d’Appello di Ancona hanno giudicato «illegittima e discriminatoria» l’ordinanza del 2013 con la quale il sindaco Tommaso Corvatta vietava il campeggio in città al di fuori delle aree camper. Il provvedimento era stato pensato per arginare gli accampamenti di nomadi. Il Comune farà ricorso in Cassazione. La vicenda era partita dal ricorso di due rom che erano state allontanate da un piazzale di Civitanova. Sul caso nomadi, Corvatta era stato accusato di lassismo per aver ospitato in casa sua dei rom per Natale.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente FABRIANO - PARIANO CHIEDE CHE SI INTERVENGA PER ABBATTERE I TEMPI DI ATTESA PER LE PRESTAZIONI SANITARIE. Successivo Urbino partecipa a "Wiki Loves Monuments"