Bomba d’acqua s’abbatte su Cagli e allaga negozi e capannoni artigianali

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Cagli (Pesaro e Urbino), 26 maggio 2015 – Danni e disagi per una vera bomba d’acqua che si è abbattuta nel pomeriggio di oggi, tra le 16 e le 18, trasformando via Oriana in un fiume.

Tutto è avvenuto lungo il tratto dalla località di Fontetta alla Flaminia, l’acqua ha disseminato paura, allagamenti e vari danni. La prima a ritrovarsi acqua nel capannone è stata la Ditta Ecleptica Factory s.n.c. che lavora semilavorati in legno per arredamenti.

«L’acqua è entrata nella parte a monte dove scende un vecchio fosso – afferma Gianluca Romani – in pochi minuti l’acqua è entrata nella fabbrica allagando l’intera superfice coperta. I danni sono stati limitati grazie alla prontezza dei miei collaboratori che hanno aperto le porte a valle evitando un pericoloso accumulo nel reparto produttivo e della verniciatura».

Altri danni ci sono stati anche alla ditta «Profumerie Leoni». «Proprio ieri – afferma Romolo Leoni uno dei titolari della ditta – avevo segnalato ad un addetto comunale che c’era pericolo perché i tombini erano da tempo chiusi. Con l’esperienza di altri tre allagamenti passati, mi ero preoccupato per un eventuale temporale estivo. Ebbene mi è stato risposto che la manutenzione dei tombini spetta alla Multiservizi. Stessa segnalazione l’ho anche fatta ad un altro addetto della Multiservizi e mi ha risposto che spetta al comune. Ora io conto i danni e questo rimpallarsi di responsabilità non finisce qui. Qualcuno dovrà pur risponderne».

Continuando a seguire via Oriana, il danno più grosso si è verificato presso il vecchio silos del Consorzio Agrario dove ora vi è anche la sede della Chemical P di Dante Damiani: «Eravamo chiusi con l’acqua che scendeva in modo impetuoso e vedevamo il piazzale allagarsi. Poi l’acqua è entrata nel seminterrato e li vi sono dei macchinari ed il server dei computer andati distrutti. Ora contiamo i danni». Un altro allagamento si è verificato nel negozio «Matteacci» elettrodomestici, Benetton e articoli da regalo. L’acqua ha invaso anche qui il seminterrato ma i danni sono statio limitati.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Mondolfo: calciatore preso a pugni Doppia frattura alla mandibola Successivo Montegallo: cade in un canalone e batte la testa, muore a 46 anni