Bombe carta al bar, consigliere comunale a processo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Potenza Picena (Macerata), 25 settembre 2014 – Tre bombe carta nel bar ‘Espresso Italiano’. Per questo il titolare, Massimo Caprani (che lo scorso maggio è stato eletto consigliere comunale di maggioranza), 55 anni, di Potenza Picena, si ritrova sotto processo.

Il fatto venne accertato a Potenza Picena il 9 febbraio dell’anno scorso. Durante un controllo, nel locale che si trova lungo la strada Regina, gli agenti della Squadra mobile trovarono a sorpresa i tre esplosivi, per tenere i quali Caprani non avrebbe avuto alcuna autorizzazione.

Ieri per lui, difeso dall’avvocato Alessandro Baldoni, si è tenuta l’udienza preliminare in tribunale a Macerata, al termine della quale il giudice Domenico Potetti, accogliendo la richiesta del pm Cristina Polenzani, ha disposto il rinvio a giudizio di Caprani. Nel corso del processo sarà da valutare la reale pericolosità delle bombe carta sequestrate dalla polizia, e si tratterà di capire a che cosa servissero in quel locale gli esplosivi.



 

Precedente Cristicchi in piazza del Papa per la Notte dei Ricercatori Successivo Schianto contro l’auto, il casco vola decine di metri più in là: ferito scooterista