Bombe molotov contro una casa: l’ombra di un atto intimidatorio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche (Macerata), 15 aprile 2015 – Due bombe molotov lanciate nella notte contro l’abitazione di un giovane imputato per spaccio di droga. Ha i contorni di un atto intimidatorio il fatto accaduto nella notte a Civitanova, in via Federico Ginocchi. Ignoti hanno lanciato le molotov nel giardino dell’abitazione in cui vive Gilberto Petrini, un 28enne che questa mattina è comparso (insieme ad altre sei persone) davanti al gup del tribunale di Macerata, per rispondere dell’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. La coincidenza tra il lancio delle molotov e l’udienza di oggi fa sorgere il sospetto che i due fatti non siano slegati e che si possa trattare di un’intimidazione. Indagano i carabinieri.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Si schiantano mentre vanno in ospedale per controlli Successivo Torna da Torino e trova i carabinieri ad aspettarlo, juventino arrestato dopo la partita