Boschi, guadi e ruscelli: oltre 600 persone alla ‘Camminata di fine estate’

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Cagli (Pesaro e Urbino), 14 settembre 2014 – Dopo tanta pioggia, tante persone hanno approfittato della bella giornata di sole per immergersi negli stupendi scenari naturalistici del Catria e Petrano. Oltre 600 infatti sono stati i partecipanti alla ‘Camminata di Fine Estate’ (foto) che si è svolta con partenza da Cagli. Costeggiando il fiume Bosso fino alla località Locco di Secchiano, si sono poi addentrati nell’antico sentiero che un tempo saliva al Petrano.

Un percorso molto suggestivo immerso tra boschi, guadi e ruscelli in un tratto del demanio forestale fino a località Ca Baldella. Da li l’esercito dei 600 è poi disceso per un grande abbuffata generale con prodotti tipici locali fino alla piazza di Cagli.

Un altro appuntamento importante, questa volta ad alta quota in località Infilatoio, a ridosso della cima del Monte Catria, ha radunato oltre 400 persone provenienti da differenti sentieri lungo le pendici del Catria-Acuto, per manifestare a favore del costituendo “Parco del Catria e Nerone“. Ben 12 associazioni diverse hanno promosso l’evento con lo scopo di sensibilizzare e sollecitare le istituzioni a costituire quello che potrebbe essere il parco più grande della provincia e quello con le montagne più alte: il Catria – 1702 metri – , l’Acuto – 1600 -, il Petrano – 1200 – e il Nerone – 1500. Quindi una giornata tutta immersa nel verde delle più alte cime dell’entroterra che ha richiamato tantissimi amanti della natura.



Precedente Vent’anni, ottavo mese di gravidanza: prostituta pestata col bastone dalle colleghe Successivo Miss Italia, la notte della finalissima: Claudia Filipponi punta alla corona