Botte da orbi fuori da un locale, denunciati i due aggressori

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 8 novembre 2015 – Sono stati identificati e denunciati, dalla polizia di Stato di San Benedetto, i due aggressori di un turista romano, appena diciottenne, picchiato dentro e fuori un noto locale ad alta frequentazione sul lungomare di San Benedetto, nella notte fra il 27 e il 28 agosto. Si apprende oggi che il giovane capitolino quella notte finì all’ospedale dove i medici lo giudicarono guaribile in 30 giorni per varie lesioni al volto e la frattura del setto nasale, spaccato a suon di cazzotti.

A conclusione delle indagini il personale del commissariato di pubblica sicurezza ha ricostruito l’intera vicenda ed ha denunciato, in stato di libertà, due cittadini romeni, un minorenne di 16 anni e un suo parente trentacinquenne, il primo alla Procura dei minorenni di Ancona, il secondo alla procura della Repubblica di Ascoli Piceno.

Il ragazzo romano si trovava nella discoteca, quando nel corso di un litigio, scoppiato per futili motivi, il minore albanese lo colpì con un pugno al volto. Entrambi furono messi alla porta dal personale della sicurezza interna, ma i giovani continuarono una discussione animata, con scambio reciproco di accuse e di insulti, fino a quando arrivò il parente del ragazzo di 16 anni, che colpì nuovamente al volto il turista romano procurandogli danni che furono giudicati guaribili, dal personale dell’ospedale sambenedettese, in un mese. Dopo tre mesi gli aggressori hanno un nome e un volto ed anche una denuncia cui far fronte.

 

 

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Ancona, uccide la madre della fidanzata, il 18enne racconta: «Ecco com'è andata» Successivo Spara ai genitori della fidanzata "Volevo chiarire, non uccidere"