Cade dal tetto e batte la testa, operaio morto dopo 5 giorni di agonia

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Montecosaro (Macerata), 19 ottobre 2014 – Non ce l’ha fatta Petre Laurentium. L’operaio di 44 anni, caduto lunedì scorso dal tetto di una casa in cui stava lavorando per una ristrutturazione edilizia, è morto dopo 5 giorni di agonia. L’incidente era avvenuto intorno alle 8 del mattino del 13 ottobre in via Fontanelle a Montecosaro. L’uomo, residente in paese, lavorava per una ditta di Martin Sicuro.

Nel cantiere di una casa privata, gli operai stavano sistemando dei pannelli sul tetto, quando l’operaio (di origini romene) aveva perso l’equilibrio, cadendo da un’altezza di tre metri e battendo la testa. Le sue condizioni sono subito apparse molto gravi e l’eliambulanza era atterrata a pochi metri dal cantiere, portando l’operaio in coma all’ospedale di Torrette ad Ancona. Il cantiere era stato sequestrato.



 

Precedente IL METEO DI OGGI A FABRIANO -by il Borghigiano- Successivo Vola di sotto da un balcone ​Soffriva per la figlia malata