Calcinaro primo candidato sindaco: "Faremo ‘Piazza pulita’ dei partiti"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 10 marzo 2015 –  Sono i primi a uscire allo scoperto, i primi a presentarsi con un candidato sindaco, con una campgna elettorale che di fatto è già partita. L’avevamo già annunciato qualche giorno fa e adesso arriva l’ufficialità. È nata la lista «Piazza pulita», che candida a sindaco Paolo Calcinaro e può contare sul supporto di Francesco Trasatti. I due vicesindaci ‘defenetrati’ l’uno dopo l’altro dall’ex sindaco Nella Brambatti si ripresentano alla città con l’intenzione di fare «Piazza pulita», appunto.

«Ormai da troppi anni qui a Fermo i partiti tradizionali si sono rivelati nei fatti più attenti alle proprie dinamiche interne, incomprensibili ai cittadini, rispetto al benessere della nostra comunità e dei fermani – scrivono presentando la lista –. Una distanza acuita e aumentata con l’impostazione di distacco tenuta nel periodo terminale dell’ultima Amministrazione comunale. E proprio da questo partirà il programma che stenderemo insieme a tutti quei fermani che vogliono partecipare al di là delle pure ideologie: invertire il rapporto tra cittadinanza e Amministrazione comunale, con quest’ultima che dovrà scendere dal palazzo per ascoltare e rimanere tra i fermani, accoglierne e supportare idee e progettualità, quando messe in campo per la città, tornando a dare vita e voce all’associazionismo culturale, sportivo e sociale, all’attivismo di scuole, contrade, centri sociali e aggregativi. Per riportare una città viva».

Calcinaro e Trasatti parlano di tanti fermani che in questi giorni si sono avvicinati e finalmente si appassionano a Fermo e stanno lavorando al progetto della lista. Ma ora si attende di vedere quello che succederà nelle prossime settimane, quando il quadro politico comincerà e delinearsi. «Visto l’attendismo e il tatticismo che anche in questa fase contraddistingue l’azione di partiti e forze politiche locali – aggiungono quelli di «Piazza pulita» – noi al contrario lo diciamo chiaro e già a oggi siamo gli unici a farlo: abbiamo un candidato sindaco, Paolo Calcinaro, e un forte punto di riferimento per idee e partecipazione per la città, Francesco Trasatti.

E sia chiaro come il nostro amore per la città, la nostra passione per Fermo ci spingerà sempre al confronto con ogni persona di valore, con ogni forza di rinnovamento che saprà però fermamente garantire un taglio nei confronti di quadri politici, di persone e schemi che Fermo merita di superare dopo decenni. Decenni in cui, lo ribadiamo, i partiti hanno anteposto logiche interne all’interesse per la città. Questa sarà una vera e propria pregiudiziale per ogni dialogo che si potrà costruire».



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente In fila al centro per l'impiego: ordinati e silenziosi, in ottanta hanno atteso tutta la notte Successivo Muore Camille Muffat: il dolore di Pellegrini e Magnini