Calcio, l’Ancona travolge la Reggiana con Paponi e Tulli

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 18 gennaio 2015 –E’ un’Ancona da stropicciarsi gli occhi, quella che nella ripresa con Paponi e Tulli affonda la Reggiana e coglie il bis al Del Conero dopo il successo nel derby. Seconda vittoria consecutiva dopo quella di Savona. Tre punti pesantissimi e altrettanto meritati per l’Ancona che con una prestazione di grande generosità e intensità per un’ora e un quarto tiene alle corde la seconda in classifica. La Reggiana è tutta nelle giocate di Bruccini e Angiulli e dopo un quarto d’ora si fa ipnotizzare da un’Ancona che cerca e conquista il successo con ogni suo uomo. Al 23’ Angiulli calcia bene, Lori devia in angolo.

Poco dopo ci prova Andreoni, Lori è ancora pronto e blocca a terra. Al 26’ prima conclusione in porta dell’Ancona, Tavares ruba palla e lascia partire un buon destro da venti metri, nessun problema per Feola. Verso la mezz’ora Cornacchini ridisegna l’Ancona con un 4-4-2 con capitan Bondi a sinistra e Parodi a destra: è appunto negli ultimi 15’ del primo tempo che l’Ancona fa vedere le cose migliori, soprattutto con la coppia Parodi-Tulli. Al 34’, infatti, Tulli servito da Parodi perde l’attimo per la conclusione in area ma offre a Bondi un’ottima palla che il capitano calcia addosso ad Andreoni. Al 38’ sono ancora Parodi e Tulli a seminare il panico al limite dell’area reggiana. Nella ripresa l’Ancona si fa ancora più coraggiosa, con Paponi al posto di Parodi dal primo minuto. E parte fortissimo mettendo subito alle corde la Reggiana. Al 13’ trova il meritato vantaggio su assist del capitano Bondi che dalla destra taglia un cross teso sul quale Paponi di testa in tuffo infila la rete del vantaggio. Secondo gol consecutivo per l’attaccante anconetano. Al 24’ il raddoppio: Tavares vede Tulli sulla sinistra e lo serve, l’attaccante si accentra e lascia partire un destro che tocca la parte interna del palo e si infila in porta. L’Ancona non molla l’osso, la Reggiana non ha la forza di reagire, Bondi continua a seminare il panico sulla fascia destra. E alla fine al Del Conero torna a suonare l’Aida.

Ancona-Reggiana 2-0

Ancona (4-3-3): Lori; Di Dio, Dierna, Mallus (42’ st Paoli), D’Orazio; Parodi (1’ st Paponi), Camillucci, Di Ceglie; Bondi, Tavares (47’ st Morbidelli), Tulli. A disp. Aprea, Cangi, Sampietro, Cognigni. All. Cornacchini.

Reggiana (4-3-3): Feola; Andreoni, Spanò, Sabotic, Mignanelli; Bruccini, Maltese (37’ st Palumbo), Angiulli; Giannone (17’ st Messetti), Sinigaglia, Tremolada (30’ st Alessi). A disp. Messina, Gueye, Siega, Vernocchi. All. Colombo.

Arbitro: Di Ruberto di Nocera Inferiore.

Reti: 13’ st Paponi, 24’ st Tulli.

Note – Ammoniti: Camillucci, Sabotic; spettatori: 1583 più 678 abbonati, compresi una cinquantina di tifosi da Reggio Emilia; recuperi: 2’ + 3’.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Dà del "jihadista" al ragazzino che la chiama bidella, è caos Successivo Carambola fra tre auto e uno scooter Sedicenne in coma, coinvolta la Stradale