Calcio, Spal-Ancona finisce a reti inviolate

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Ferrara, 16 novembre – L’Ancona allunga la sua lista di pareggi al Mazza di Ferrara, da cui esce con un punto frutto di uno 0-0 tutto sommato giusto. Nel primo tempo l’Ancona è più coraggiosa della Spal ma nelle uniche due occasioni in cui i dorici si fanno pericolosi dalle parti di Menegatti sia Tavares che Dierna non trovano lo specchio della porta. Dopo un primo tempo equilibrato ma sostanzialmente privo di emozioni, nella ripresa Cornacchini dopo pochi minuti toglie Parodi e inserisce Barilaro.

Al 5’ una buona conclusione di sinistro di Morbidelli bloccata da Menegatti. Episodio discusso all’8’: Lazzari cade a terra in area di rigore dorica, l’arbitro lo ammonisce per simulazione e di seguito gli sventola anche il cartellino rosso per proteste. Spal in dieci uomini e Ancona che si fa più coraggiosa. Gran sinistro di Bondi fuori di poco all’11’. Cornacchini si gioca anche la carta Pizzi per Morbidelli ma poco dopo al 16’ Fioretti centra di sinistro il palo alla sinistra di Aprea e dimostra che la Spal non rinuncia affatto alle sue chances malgrado l’inferiorità.

Replica spallina al 15’ con Fioretti che sfugge a Dierna e mette una palla d’oro al centro, su cui non arriva nessuno. Al 20’ Silvestri di testa insacca ma dopo la segnalazione di fuorigioco dell’assistente dell’arbitro Pelagatti. Che nel finale concede quattro minuti di recupero, in cui né Spal né Ancona riescono a sbloccare il risultato.

Il tabellino

Spal: Menegatti, Aldrovandi, Legittimo, Capece, Giani, Gentile (30’ st Landi), Lazzari, Filippini (11’ st Silvestri), Fioretti, Togni, Germinale (43 st De Cencong). A disp. Albertoni, Finotto, Ferretti, Di Quinzio. All. Brevi.

Ancona: Aprea, Di Dio, D’Orazio, Di Ceglie, Dierna, Paoli, Parodi (3’ st Barilaro), Camillucci, Tavares (36’ st Cognigni), Bondi, Morbidelli (15’ st Pizzi). A disp. Lori, Maini, Gelonese, Bambozzi. All. Cornacchini.

Arbitro: Pelagatti di Arezzo.

Note – Ammoniti: Gentile, D’Orazio, Di Ceglie, Barilaro e Cognigni. Espulso al 6’ st Lazzari per doppia ammonizione; spettatori: 4415.



 

Precedente FABRIANO - DIVIETO TEMPORANEO DI SOSTA CON RIMOZIONE IN VIA MAMIANI Successivo Spaccio e porto d'armi abusivo: due denunciati