Calcioscommesse: tremila euro di multa alla Maceratese

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 1° febbraio 2016 – Tremila euro di ammenda alla Maceratese e tre anni di squalifica all’ex biancorosso Garaffoni: è quanto ha deciso il tribunale federale nazionale, presieduto da Sergio Artico, sulla base dell’attività dell’istruttoria avviata dalla Procura di Catanzaro sul caso calcioscommesse «Dirty soccer». La richiesta era di un punto di penalizzazione per la società biancorossa, difesa dall’avvocato Massimo Nascimbeni.

Nell’inchiesta sono coinvolte anche altre società che militano nel girone B di Lega Pro, e tra queste L’Aquila, alla quale sono stati inflitti 13 punti di penalizzazione e un’ammenda di 150mila euro. Al Santarcangelo, invece, sei punti di penalizzazione e 70mila euro di ammenda, al Savona due punti di penalizzazione e 10mila euro di ammenda.

Sono state prosciolte Prato e Tuttocuoio per quanto riguarda il girone B di Lega Pro. E dopo questa sentenza la classifica è la seguente: Spal 44 punti; Pisa 35 (dopo 1 punto di penalizzazione); Maceratese 34; Ancona 33; Carrarese, Siena 30; Pontedera 29; Arezzo 27; Lucchese, Tuttocuoio 24; Teramo 23 (6 di penalizzazione); Prato 20; Pistoiese 19; Rimini 18; Santarcangelo 17 (sei di penalizzazione); L’Aquila 14 (14 di penalizzazione); Lupa Roma 12; Savona 9 (14 di penalizzazione).

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ubriaco, canta per strada: denunciato Successivo Boldrini, consultazione web su Europa