Camillas fuori dal podio, ma protagonisti a Italia’s Got Talent

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 14 maggio 2015 – Sarà un caso ma il salire sul palco per ultimi non è un vantaggio per una gara di voto popolare. I Camillas chiudono la finalissima di Italia’s Got Talent da grandi protagonisti. Con una sorta di ‘compilation’ della loro musica.

Un richiamo a ‘La canzone del pane’, poi una rivisitazione di ‘Bisonte’, con tanto di apparizione di coro da festival di Sanremo. Mantenendo le promesse: «Vi portiamo tutti con noi».

Poi il consueto duello verbale e ironico con i quattro giudici. Con Zagor e Ruben che reggono l’urto di una Littizzetto puntigliosa: «No Lucy, no». E incassano complimenti da Bisio e soprattutto da Frank Matano: «Le vostre canzoni sono come qui film che ogni volta che li rivedi sono più belli ancora». Magistrale la battuta sul ‘suricato circonciso’ dello stesso Frank Matano e di rimando i Camillas: «Lui è Simon». Riferito a Simon Cowell, l’inventore di X Factor e gran maestro dei talents internazionale.

Il duo musicale di Pesaro si ferma come terzo nome tra coloro che «non sono sul podio» e non ne fanno un dramma. Il loro risultato lo hanno ottenuto, spaccando a metà anche coloro che commentano su facebook la finalissima di Italia’s Got Talent. Vincere con performance semi-demenziali è difficilissimo.

Alla fine sul podio vanno Shark & Groove (duo musicale), gli Straduri Killa (bimbetti-ballerini) e Simone Al Ani (illusionista dell’immagine). Proprio l’illusionista con le sfere sarà il vincitore assoluto di questa edizione di Ift.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Ancona, padrona e cane stanno male: lei chiama i soccorsi soltanto per l'animale Successivo Jesi, ex avvocato confessa in aula oltre cento truffe alle assicurazioni