Candelara si allea con Fano e fa l’anteprima del carnevale

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 27 gennaio 2015 – Grande successo a Candelara per la prima edizione di “Candelara è in festa”. Nel borgo collinare, nonostante il freddo vento invernale, si è svolta l’anteprima del Carnevale di Fano.

Una giornata che per il primo anno anticipa le sfilate di Fano dell’ 1, 8 e 15 febbraio che si è aperto con la performance della Musica Arabita – banda ufficiale del Carnevale di Fano – e quella de fiati di Candelara accompagnati dal Gruppo Folkloristico di Candelara. Le due bande si sono alternate in una staffetta musicale, animando e coinvolgendo il pubblico.

Per riscaldare l’atmosfera la Pro Loco ha offerto anche dell’ottimo vin brulé caldo accompagnato dai classici dolci di Carnevale: cresciarelle e castagnole. Tanti i bambini presenti che hanno apprezzato non solo i dolci ma anche la presenza di un trampoliere mascherato che ha donato loro tanti palloncini colorati delle forme più diverse e gli animali ammaestrati del pastore Toma, che ormai è di casa a Candelara. Ai bambini è stato offerto un gioco creativo-didattico ideato da Paolo Del Signore ed offerto dall’erboristeria l’Agrifoglio di Fano.

Ma non è finita qui. Per tutto il mese di febbraio per le vie del Borgo di Santa Lucia di Candelara rimarranno esposti i pupi realizzate in resina dei maestri carristi di Fano Luca Vassilich e Matteo Angherà. Si tratta di Diavoli in estasi ed Angeli sogghignanti con lunghe corna e lingue biforcute. Le grandi sculture, realizzate in resina, sono state smontate dal carro “Non c’è più religione” anno domini 2013 e rappresentano un’anticipazione della grande mostra allestita presso la sala del Capitano di Candelara, dedicata all’arte carnascialesca in Italia.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Preso dopo la spesa a scrocco al market. L'auto come un carrello, piena di prodotti Successivo Paura sulla provinciale: mamma e due bimbe si ribaltano con l’auto