Candele, l’evento è già ‘sold out’, ma incombe l’incognita piogge

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Candelara (Pesaro-Urbino), 10 agosto 29015 – A Pesaro, con San Lorenzo dietro l’angolo, conto alla rovescia per la notte delle tremila candele. Tante saranno quelle distribuite, tra addobbi e mare, dalla Proloco di Candelara a tutti gli stabilimenti balneari pronti ad accogliere la valanga di convitati, tutti vestiti di bianco, pronti a godersi lo spettacolo annunciato dal tramonto in poi. L’idea di un picnic in riva alla spiaggia, illuminati dal riverbero di un mare trapuntato di fiammelle per un filare lungo cinque chilometri, è talmente piaciuta alla gente che già da due giorni la maggior parte degli stabilimenti preferisce non accettare altri ospiti. Sono arrivate prenotazioni da San Marino e da Sassoferrato.

«E’ vero, siamo esauriti – scherza Sabina Cardinali di Bagni Tino, prima concessione lato ponente, a nome della sessantina di colleghi che hanno aderito alla manifestazione –. Noi faremo Paella e sangria; ci vestiremo di bianco; offriremo l’occasione di depositare il proprio desiderio in un forziere come fa Bagni Giuseppe e altri che hanno colto il riferimento con la sera delle stelle cadenti e infine ci limiteremo a godere della suggestione della cena a lume di candela». Insomma un programma che ben si concilia con la regia più ampia orchestrata dall’assessorato alla cultura. Tanto che a parte alcuni Bagni a Fosso Sejore che hanno previsto il Dj in consolle fino alle tre di notte (leggi Bagni Miramare che avrà Dj Elia dalle ore 24) l’intrattenimento musicale che va per la maggiore è quello itinerante organizzato dall’amministrazione proprio per «La notte delle candele di San Lorenzo».

Ricordiamolo. «Si inizia alle ore 20,30 – spiega Daniele Vimini, assessore alla bellezza – quando gli altoparlanti degli stabilimenti trasmetteranno l’ouverture della Gazza Ladra, in diretta Rai dal palco del Rof, che proprio il dieci agosto apre il sipario della XXXVIesima edizione. Poi seguiranno concerti itineranti della Banda di Candelara a Ponente e della Banda di Colombarone , a Levante. Ma durante la cena saranno diverse le formazioni musicali pronte a sottolineare la magia della serata. In particolare si esibiranno alternadosi sull’arenile i musicisti del Pisaurum Quintet Brass, quintetto di ottoni dell’Orchestra Sinfonica Rossini che suonerà solo musiche di Rossini originali e arrangiate da Francesco Marconi. E non solo. Ci saranno solisti del calibro di Andrea Magrini, Simone Amelli alle trombe; Il gruppo di fama internazionale Alta Musicae con Isacco Colombo, Massimo Cialfi e Stefano Vezzan che eseguiranno il repertorio rinascimentale di «Alta Cappella». Insomma musica…proprio per tutti i gusti.

Il timore di temporali «messi dalle previsioni tanto lunedì che martedì» e il poco tempo a disposizione per poter pensare eventi collaterali di fatto hanno reso l’offerta piuttosto omogenea. E’ riuscita ad organizzare un menù con spettacolo etnico, invece, il Funk Beach Thai in viale Trieste, vicino ai Bagni Ciro, che per la serata evocherà sapori thailandesi. Se a Bagni Re Sole per esempio l’apericena (bevande escluse) costerà sette euro c’è chi, come al Miramare, invece farà risotto di mare e alici scottadito a 15 euro. Infine quaranta volontari (della Pro Loco di Candelara, dell’Associazione culturale «la Stele di Novilara», della Protezione civile e dell’Ente parco San Bartolo per Baia Flaminia) insieme allo staff di Pesaro Village, collaborano all’evento che si preannuncia il più originale della stagione estiva, mentre un drone, realizzato da un gruppo di informatici pesaresi, soci fondatori dell’associazione culturale Ies (Informatica e Società Digitale) sorvolerà su tutta la spiaggia per immortalare la notte delle candele «a volo d’uccello».

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente L'Oroscopo di oggi gli astri del Borghigiano Successivo Spaccano il finestrino dell'auto e rubano il borsello mentre c’è la messa