Carnevale da record, in 70mila con le Winx

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino) 31 gennaio 2016 – Sole primaverile, allegria, famiglie mascherate, un getto dolcissimo e un po’ di magia. I presupposti per una domenica da record c’erano tutti e il Carnevale non ha deluso portando su viale Gramsci, secondo le stime degli organizzatori, ben 70mila visitatori. 

“Guardo viale Gramsci – ha detto il sindaco di Fano Massimo Seri – e mi viene in mente solo una parola: stupefacente. Non ricordo di aver mai visto così tanta gente alla kermesse. Non pensavo che ci potessero essere più persone di domenica scora, ma oggi abbiamo riempito anche l’ultimo centimetro del viale. Quello che mi fa più piacere, è che la maggior parte della gente era mascherata, segno che i fanesi sentono davvero questa manifestazione. Le Winx, infine, hanno dato quel tocco di magia in più e hanno fatto volare in alto il Carnevale”. 

“Il più gran coinvolgimento mai registrato finora – ha aggiunto il presidente dell’Ente Carnevalesca Luciano Cecchini -, ringrazio uno ad uno chi, oggi pomeriggio, è venuto in viale Gramsci mascherato. Eravate tantissimi e avete il reso il nostro Carnevale il più colorato d’Italia.

Allegria e soddisfazione anche tra i ristoratori che, grazie alla kermesse, hanno fatto un boom d’incassi. “Chiedo ufficialmente a Luciano Cecchini di fare il Carnevale tutto l’anno – ha commentato il direttore del PesceAzzurro, Marco Pezzolesi -. Grazie a lui oggi abbiamo fatto 1000 presenze a pranzo“. Grande successo anche per gli stand de La Perla e il MarchBurger della Bovin Marche presenti su viale Gramsci con i loro stand e per i ristoranti fanesi.

Sold-out anche per quanto riguarda palchi e tribune. Dei 50 palchi pieni, 44 erano mascherati a creare un viale Gramsci più colorato che mai. Ad aggiudicarsi il primo premio è stato il gruppo “Nella vita ci vuole una botta di… Colore” (Tribune n° 51, 52, 53), che ha vinto un viaggio per 15 persone messo in palio dalla TuquiTour. Il secondo premio è andato a “A noi ci piace anche a Carnevale” (Tribune n° 22, 23) che si è aggiudicato 15 ingressi omaggio per i parchi Costa Edutainment, seguito, al terzo posto da “Scuola elementare dei tardoni” (Tribuna n° 39) a cui è andato un buono spesa da 150 euro offerto da Conad Centro San Lazzaro.

Ad aprire una domenica “magica” l’Orchestra sinfonica Rossini che alle 14.30 dalla torretta centrale ha eseguito “La sinfonia del Nuovo Mondo” alla presenza dei giganti di cartapesta illuminati dal sole. Oltre alla sfilata dei giganti di cartapesta, i coloratissimi carri di 2^ categoria e le allegre mascherate, erano presenti le magiche fatine marchigiane.

Le Winx hanno fatto impazzire le più piccole presenti al Carnevale già dal mattino. Alle 10.30 infatti, dopo aver aperto le sfilate del Carnevale dei bambini, hanno dato il via ai laboratori all’interno del Winx Village di via Montegrappa, che è stato preso da assalto da centinaia di bambini.

Dopo l’esplosione dei 3 botti il sambodromo fanese si è animato ed è partito il corteo aperto dalla Pandolfaccia, seguita da 2 auto con a bordo le 6 Winx, il gruppo mascherato Romano a cura di Happy Days e il sovrano “Re Carnevale alla Fano dei Cesari” ideato e creato dall’associazione “Gommapiuma x Caso” e Paolo Furlani. La musica è stata protagonista assoluta della sfilata con la P-Funking Band che ha fatto da apripista al carro di 2^ categoria “Carnival Street Band” e i suoi suonatori da strada. È stato poi il turno della Opel Karl del Central Garage, super premio della Lotteria del Carnevale, che ha preso il suo posto all’interno della sfilata.

“Nel paese delle meraviglie”, ideato e creato dal maestro carrista Ruben Eugenio Mariotti è stato il capofila dei giganti di cartapesta, seguito dalle coloratissime mascherate Apego di Acqualagna, Marche 800, “Che Bona Idea” del club Non solo Donna e il Carnevale Antigliese di Cuneo. Dalle mascherate si è passato all’omaggio ad uno dei più importanti piatti fanesi con il carro di 2^ categoria “Te dag el brudet”, creato dai maestri carristi Palamoni e Isotti. La coreografia a terra del gruppo “Happy Days” ha preceduto il secondo protagonista della sfilata, “La Forza delle Maschere”, carro di 1^ categoria ideato e creato dai carristi Matteo Angherà e Luca Vassich, la mascherata “L’arte” di Montegranaro e il 3° gigante di cartapesta “Habemus Carnevalem” idea e creazione sempre della coppia Vassilich e Angherà ha sfilato decapitato… per prudenza. Il vento forte che ha soffiato fin dal mattino, infatti, faceva oscillare un po’ troppo la testa del prelato principale che è stata rimossa per precauzione. “Spiriti… allegri” carro di seconda, creato dall’oratorio di Cuccurano e “Spirito di… Carnevale” carro di 1^ di “Gommapiumapercaso”, hanno continuato la spettacolare sfilata di viale Gramsci. A chiudere il corteo ci hanno pensato le mascherate Costa Parchi e “No CupCake, No carneval” di Laboratorio Geniale che hanno preceduto la pietra miliare della kermesse fanese: la storica “Musica Arabita” attrezzata, per l’occasione, con 4 postazioni getto.

Protagonista indiscusso della giornata è stato il “Getto” che con i suoi 90 quintali di cioccolata ha affogato di dolcezza la folla. Dopo il suggestivo giro della luminaria, che ha chiuso la sfilata, l’attenzione si è spostata in piazza XX Settembre dove le Winx hanno dato il via ad uno spettacolo magico che ha stregato grandi e piccini e incontrato i giovani fan. La giornata si è chiusa con la classica estrazione dei premi fedeltà della “Lotteria del Carnevale”.

Da record, anche la splendida e soleggiata mattinata. Si è iniziato alle 10 in piazza XX Settembre dove, a pochi passi dal villaggio delle tipicità enogastronomiche e hobbistica si è svolta l’apertura ufficiale del Carnevale accompagnata dal “Complesso bandistico Città di Fano”. Alle 10.30 tutti al Winx Village e al Carnevale dei Bambini che è stato particolarmente vivo grazie alla presenza delle tante scuole e mascherate oltre alle centinaia di famiglie. La baby sfilata ha potuto contare su: “Coro Teatino”, le magiche fatine Winx che hanno preso parte anche al corteo della mattina il Pupo; Unicef, scuola dell’infanzia di Sant’Orso con la mascherata “Il Diritto ad avere una sana alimentazione”; la mascherata Costa Parchi e la mascherata “No Cup Cake” che precederanno il carro Carnival Street Band; l’associazione sportiva Asi con la mascherata “Viaggio tra fiaba e sport”; Genitori Oggi di Montegranaro con “Il mondo dell’Arte”; le Maestre Pie Venerini di Fano con “Il grande libro della natura… colora il Carnevale”; Scuola primaria Luigi Rossi con la mascherata “Da che mond è mond”; gruppo Apego di Acqualagna con “Dal baule dei Balocchi”; Le maestre Pie Venerini di Marotta con “Mangiare bene e crescere sano”; il Centro di Aggregazione Gas Gas con “Gli Sbiancati 3 (quant sin brutti)” e il Carnevale Antigliese.

La mattinata si è conclusa alle 12 quando gli atleti equilibristi del gruppo SlackLine di Ancona hanno dato il via ad uno spettacolo mozzafiato sulla darsena borghese. I coraggiosi funamboli, travestiti da arlecchino, hanno attraversato il porto canale passeggiando sopra un cavo teso al livello della Liscia tra gli applausi dei tanti presenti accorsi. Spettacolo ancora più emozionante quando, dal porto canale, sono arrivati circa 40 Sup (il surf con la pagaia) dell’asd “MareDentro” e del circolo Windsurf Sassonia con a bordo altrettante maschere. 

I vincitori dei premi fedeltà della Lotteria del Carnevale di Domenica 31 gennaio sono:

1° Premio: Un buono spesa da 200€ messo in palio dai Conad Sant’Orso e Flaminio va al biglietto Gioppino 485

2° Premio: Una City Bike di Bici Cascioli va a al biglietto Gioppino 530

3° Premio: Un Cesto di prodotti dell’azienda Agraria Guerrieri va al biglietto Pulcinella 341

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

I commenti sono chiusi.