Casa divorata dalle fiamme mentre dormono in camera

Carlino

La causa dell’incendio: un corto circuito o un pentolino sul fuoco. Appartamento distrutto in via Ippolito Nievo

l.c.

Incendio in via Nievo (Vives)

Incendio in via Nievo (Vives)

Civitanova, 17 maggio 2013 – AVVOLTO e distrutto dalle fiamme un appartamento al piano terra di un edificio in via Ippolito Nievo. L’incendio è scoppiato la notte scorsa nel quartiere di San Marone, confinato alla cucina dall’intervento dei vigili del fuoco. Ma, la devastazione provocata è stata tale da rendere inagibile l’abitazione. Alle 1.50 è partito l’allarme al Distaccamento dei pompieri di Civitanova, arrivati al civico 14 quando il rogo aveva già completamente aggredito la cucina. All’interno dell’abitazione c’era una famiglia di pachistani che stava dormendo e che si è accorta per tempo di quel che stava accadendo così nessuno è rimasto ferito o intossicato.

CI SONO VOLUTE tre ore di lavoro dei vigili del fuoco per avere ragione delle fiamme, partite dalla cucina, che è stata incenerita, motivo per cui risulta difficile stabilire le cause del rogo, innescate probabilmente da un corto circuito o da una pentola dimenticata sui fornelli del gas acceso. Il calore che si è sviluppato dall’incendio è stato così potente da spaccare gli intonaci della casa e i laterizi del rivestimento del soffitto della cucina, compromettendo la stabilità dell’appartamento bruciato e dichiarato infatti inagibile e mettendo a rischio la stabilità dell’abitazione del piano sovrastante, sulla quale sono in corso i controlli dei tecnici. L’entità dei danni provocati dal fuoco è rilevante, migliaia e migliaia di euro: devastata la cucina, distrutto l’impianto elettrico, invase e intaccate dal fumo le altre stanze. I vigili del fuoco sono rientrati alla base alle 4.30 del mattino, dopo aver messo in sicurezza l’area. L’appartamento è di proprietà di una donna residente a Tolentino, E. L., che lo ha affittato a E. R., pachistano.

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Si masturba mentre beve birra al tavolino di un bar, denunciato Successivo Crisi Antonio Merloni, annunciati tagli al ramo aziendale rilevato dalla Ghergo