Casa e deposito di vernici distrutti dalle fiamme, evitata l’esplosione

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 5 giugno 2015 – Fiamme, paura e rischio di esplosione ieri nel quartiere Santa Petronilla, dove si è scatenato un incendio che ha distrutto una casa e un deposito di vernici. Nel rogo è rimasto ucciso anche un cane. Solo il tempestivo intervento dei vigili del fuoco di Fermo ha impedito che le fiamme si propagassero pericolosamente in una vicina abitazione, con dentro diverse famiglie, e che cinque bombole di gas esplodessero. FOTO

E’ accaduto ieri intorno alle 16 quando, per cause ancora in corso d’accertamento, in pochi secondi si è sviluppato il rogo. Un passante ha dato subito l’allarme e sul posto si sono recati i vigili del fuoco con due autobotti, coadiuvati dai colleghi di San Benedetto del Tronto, intervenuti con un terzo mezzo. In totale dieci gli uomini al lavoro, che si sono prodigati per evitare che l’incendio si trasformasse in una strage.

All’interno della casa distrutta dalle fiamme infatti, oltre a mobili ed elettrodomestici, c’erano anche cinque bombole di gas, che sono state prontamente portate fuori e raffreddate. Purtroppo, non c’è stato niente da fare per un cane rimasto imprigionato nel rogo. Scongiurata l’esplosione, i pompieri si sono concentrati sul vicino deposito di vernici ed di materiale per la verniciatura. Qualche scoppio, dovuto alla combustione dei barattoli di vernice, ha fatto temere il peggio, ma la situazione è stata tenuta sotto controllo dai vigili del fuoco che, oltre a domare le fiamme, hanno impedito che il rogo raggiungesse un’abitazione lontana soltanto una decina di metri e un’auto poco distante. Non sono però risusciti ad evitare che il fuoco divorasse una moto.

La casa andata distrutta (circa 100 metri quadrati), costruita in poliuretano, e il deposito di vernici (circa 45 metri quadrati), sono di proprietà di un imbianchino romeno e della moglie italiana. Purtroppo gli edifici sono andati completamente bruciati. Ingenti i danni ma ancora da quantificare. 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente ‘Grande Fratello’ nell’area portuale: Ecco tre telecamere che leggono le targhe Successivo Ancona, Smart si schianta contro un bus con 30 passeggeri a bordo: feriti