Casa Rossini, 44 visitatori sulla poltrona del barbiere Figaro

Il Borghigiano Il Resto del Carlino
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Pesaro, 21 agosto 2014 – Si è conclusa ieri la “settimana del barbiere” a Casa Rossini e si può già annunciare che l’obiettivo di raccolta fondi per il restauro dell’anfora con il ritratto del compositore è stato pienamente raggiunto: sono stati raccolti 592 euro (l’intervento di recupero ne richiede 500).

I visitatori che si sono seduti sulla poltrona di Figaro per sostenere l’arte sono 44, di cui 29 pesaresi, 13 turisti italiani, un turista inglese e un francese “speciale”: Florian Sempey, il giovanissimo Barbiere di Siviglia del ROF edizione 2014. Tre i barbieri in pensione che si sono avvicendati dal 13 al 20, prestando i loro servizi con una passione e un coinvolgimento quasi commoventi: Francesco Calendari, Dante Boinega, Marino Pierotti.

L’iniziativa a Casa Rossini è stata accolta dai pesaresi, e non solo, con grande calore ed entusiasmo, a dimostrazione che il patrimonio culturale sta a cuore a tutti e che gli appelli per la cura dei nostri tesori d’arte non vanno a vuoto ma trovano interlocutori interessati e motivati. E poi, Casa Rossini si conferma ancora una volta luogo della cultura cittadina tra i più amati e frequentati, non solo d’agosto; un luogo carico di suggestioni per un pubblico davvero ampio proprio perché ha visto nascere il grande compositore.

Ma ‘Il progetto ‘Tutti mecenati’, come ricorda l’assessore alla Bellezza del Comune di Pesaro Daniele Vimini, non finisce qui: “Ci sono altre opere delle collezioni civiche in attesa di essere recuperate e restituite alla fruizione; in autunno verrà lanciata una nuova campagna di raccolta fondi cui sarà possibile aderire online”.

L’iniziativa del barbiere a Casa Rossini è nata da un’idea di Giorgio Donini, professore del liceo artistico F. Mengaroni ed è stata realizzata da Sistema Museo con la collaborazione della Profumeria CAP di Pesaro (Marco Balocchi) e del Museo delle Terre Marchigiane – collezione Straccini. La pagina facebook “Pesaresi a Caso” ha seguito la parte social, intervistando e fotografando quotidianamente gli avventori del barbiere, con e senza barba. Un ringraziamento anche alla Casetta Vaccaj per il suo supporto e allo studio Hotmilk Garage che ha fornito la sedia da barbiere.




More: 

Casa Rossini, 44 visitatori sulla poltrona del barbiere Figaro

Precedente «Niente spiaggia per cani? Ce ne andiamo da Pesaro» Successivo Incidente aereo nelle Marche, al lavoro per tutta la notte le squadre ... - Meteo Web