Casa svaligiata e cassaforte smurata ai politici

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ascoli, 14 settembre 2014 – Politici nel mirino dei ladri. In Vallata nessun rispetto per i politici e gli amministratori comunali che non si salvano dai furti e finiscono nel mirino dei topi di appartamento. A Castel di Lama, un mese fa, razziata la villa dell’ex sindaco Domenico Re, dove i malfattori sono riusciti a portare via gioielli per un valore di 100mila euro. I ladri approfittando del fatto che la famiglia era in vacanza, erano penetrati all’interno dell’appartamento e avevano scardinato dal muro la cassaforte, poi erano fuggiti facendo perdere le loro tracce.

All’interno della cassaforte si trovavano i gioielli di famiglia, per un valore di 100mila euro. Il furto nella villa di Re è l’ultimo solo in ordine di tempo, alcuni mesi fa i ladri avevano preso di mira anche l’abitazione a Villa Pigna, a Folignano, dell’assessore provinciale alla viabilità Pasquale Allevi, dove avevano rubato alcuni rolex, per un valore di 30 mila euro. Erano entrati da una porta finestra e una volta all’interno erano riusciti a portare via tutto quello che gli era capitato. Anche in questo caso sul luogo erano intervenuti i carabinieri, ma dei ladri nessuna traccia.

Rubati anche i gioielli all’ex vice sindaco di Castel di Lama. Circa un anno fa, i ladri erano riusciti ad entrare nell’appartamento di Alessandro Corradetti e avevano sottratto la cassaforte con tutti i gioielli. Al povero malcapitato quando si era accorto di quanto era accaduto non era rimasto altro che sporgere denuncia alle forze dell’ordine. Non era andata meglio neanche all’allora sindaco, Patrizia Rossini, i ladri si erano introdotti nella sua villa e avevano portato via una costosissima auto e fatto razzia anche di gioielli. 



Precedente I rom traslocano nella zona industriale. «Ignorata la bambina, faremo ricorso» Successivo Ambulatori zuppi d’acqua