Caso Castagno, due rinvii a giudizio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Sant’Elpidio a Mare (Fermo), 13 novembre 2014 – Il tecnico del Comune di Sant’Elpidio a Mare, Massimo Granatelli, e l’ex segretaria Patrizia Scaramazza, rappresentati dall’avvocato Massimo Ortenzi, sono stati rinviati a giudizio per abuso in atti d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta sul caso Castagno.

Il giudice Marcello Caporale, dopo la decisione della Cassazione, cui aveva fatto ricorso l’ex procuratore capo Andrea Vardaro, ha ritenuto di accogliere la richiesta di rinvio a giudizio per entrambi, fissando l’inizio del processo al prossimo 8 aprile. Nel frattempo, però, il reato potrebbe prescriversi, visto che il permesso a costruire per quell’area, a Casette d’Ete, era stato rilasciato nel 2007.

La lunga querelle giudiziaria era iniziata poco dopo con un esposto del gruppo Tod’s, costituitosi parte civile, che stamattina era presente in udienza con il proprio legale, l’avvocato Francesco De Minicis.



 

Precedente SPORT NEWS - Esonerato Mazzarri, Roberto Mancini torna sulla panchina dell’Inter Successivo Furti di auto di lusso La Polstrada ritrova 5 veicoli