Centrale idroelettrica a Sforzacosta, spunta il progetto

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 7 novembre 2015 – Spunta il progetto per una centrale idroelettrica a Sforzacosta. Gli atti sono stati depositati al Servizio infrastrutture , trasporti ed energia della Regione, con la richiesta di verifica di assoggettabilità alla procedura di valutazione di impatto ambientale. E anche il Comune è stato informato della presentazione del progetto.

L’idea è di riutilizzare una briglia già esistente sul Chienti vicino a Sforzacosta, creare un imbocco sulla sponda sinistra del fiume per far entrare l’acqua nel macchinario di produzione, la costruzione di un edificio nel quale mettere lo stesso macchinario e le apparecchiature elettriche.

L’impianto sfrutterebbe una portata massima di 10 metri cubi d’acqua al secondo, con un salto di 2,80 metri, darebbe una produzione massima di 247 chilowatt. Ora il progetto sarà esaminato e sottoposto alle varie osservazioni. A presentarlo è stato l’ingegnere Diego Margione, che moltissimo ha già lavorato in provincia e non solo con gli impianti fotovoltaici e altri sistemi di sfruttamento delle energie rinnovabili, ed è anche coinvolto nella maxi inchiesta sui rapporti tra funzionari regionali e imprese del biogas.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Allarme marinerie, troppe restrizioni Successivo Urbino, cinque ragazzi vandali per noia Usano gli estintori, danni al parcheggio