Centro, in arrivo un ristorante e una nota griffe

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 28 gennaio 2016 – I commercianti ci credono e continuano a puntare sul centro, ingrandendosi o spostandosi ma rimanendo sempre nel cuore della città. Alcuni di loro aprono anche una nuova attività. E’ il caso di Claudio Barbé, chef milanese con alle spalle un ristorante all’isola d’Elba e un’esperienza ventennale in cucina sugli yacht. Ad Ancona «ci sono finito per caso. Venuto nei paraggi per un controllo dentistico – racconta -, mi sono innamorato di questa città e ho deciso di trasferirmi e aprire un’attività». Il suo ristorante, ‘Barbè’, inaugurerà il 5 febbraio per una cena privata dopodiché sarà operativo dall’8.

«Baccalà, pesce fresco, ma anche vegetariano e vegano i piatti che presenterò, per una sala da 21-30 posti con cucina ecocompatibile». Il ristorante, situato all’angolo tra via Carducci e via Matteotti, prende il posto che fu prima del negozio di abbigliamento ‘Berry e Brian’ e poi del centro sociale ‘Glue’. ‘Trasloco’ anche per Annarita Gemini del negozio di abbigliamento ‘Bleu’ che si trasferirà da via Magenta in via Carducci, al posto di ‘Piampiani’. «Aprirò il 5 marzo dopo esser stata qui 14 anni – spiega -. La metratura sarà la stessa ma il fatto di spostarmi è per una questione pratica: più visibilità. Avrò la stessa merce ma mi troverò a due soli passi da piazza Roma».

Via Magenta non ha infatti un gran traffico «e la sera è buia. Nelle vicinanze del Mercato poi – prosegue – in alcuni momenti della giornata non gira della gente proprio ‘rassicurante’». E proprio in via Magenta, il 31 dicembre ha chiuso ‘Art Cafè’. E vicino a Tiger aprirà invece un nuovo ‘Punto Enel’. I lavori sono tuttora in corso ma gli operai lavorano di continuo perché «l’inaugurazione è prevista per febbraio». Novità anche nei locali che furono della gioielleria ‘Gallazzi’. Dopo un breve periodo durante il quale sono stati utilizzati dalla gioielleria ‘Sisti’, poi ritornata nel ristrutturatissimo e consueto negozio di corso Garibaldi, da Gallazzi aprirà ‘Liu Jo’.

I lavori sono in corso e termiranno a breve. Commercianti che credono nelle potenzialità del centro e che continuano a puntare su questa zona. Molti, invece, i locali rimasti ancora sfitti «a causa delle richieste di mensilità fatte e che certe volte risultano davvero esose e sproporzionate – dicono altri -. Un centro che dovrebbe essere rivalutato e apprezzato anche da parte di chi amministra la città cercando di monitorare il sempre più crescente numero di sale slot e kebab».

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano, camionista finisce in trappola tradito dal navigatore satellitare Successivo Quattro auto rubate nella notte