Cerebralmente morto il ladro colpito alla testa dal carabiniere

Carabinieri

FONTE IL MESSAGGERO MARCHE – Cerebralmente morto il presunto ladro colpito ieri sera alla testa da un colpo di pistola sparato da un carabiniere a Ostra Vetere (Ancona). La morte cerebrale è stata dichiarata verso le 10,30. L’uomo, presumibilmente rumeno, con altri due complici, si trovava a bordo di un Suv che ha tentato di travolgere la pattuglia dell’Arma accorsa sul posto dopo una segnalazione di furto. Probabilmente si tratta di un giovane dell’Est Europa: non ha documenti con sè e fino a questo momento i complici non sono stati rintracciati.

Secondo una prima ricostruzione, i banditi avevano appena compiuto un furto in un’abitazione di Castelleone di Suasa, un comune poco distante, e, approfittando di una festa nel centro storico del paese, ne stavano preparando un altro in una delle case di Ostra Vetere rimaste momentaneamente deserte. Qualcuno ha chiamato il 112, segnalando un Suv Mercedes bianco sospetto.

Una pattuglia dei Carabinieri si è messa a cercare la vettura, e poco dopo l’ha rintracciata lungo una stradina. Due militari si sarebbero avvicinati pensando che l’auto, risultata rubata, fosse stata abbandonata nella fuga, ma il conducente del Suv ha
messo in moto tentando di travolgere i carabinieri. A quel punto uno di loro ha sparato. Il fuoristrada ha proseguito la corsa ma poi i ladri hanno abbandonato l’auto con il compagno ferito in contrada Lanternone. Sarebbe stato un passante a dare l’allarme e a far scattare i soccorsi. 

Precedente Fabriano - JP, riparte la produzione dopo una lunga pausa Successivo Funzioni e personale, la Giunta delle Marche mette mano alle Province