CERRETO D’ESI – Desi Mobili un’altra procedura di mobilità

desi mobili

IL BORGHIGIANO FABRIANO © IL BLOG DELLE MARCHE – Nuova procedura di mobilità alla Desi Mobili. E intanto un bel gruppo di dipendenti sta cercando di costituire una cooperativa per dare vita a una struttura che tuteli l’occupazione, il sito produttivo e il territorio. L’altra sera, nel corso di un incontro tra i curatori fallimentari Massimo Boria e Fabrizio Panzavita e i sindacati, è stata aperta una procedura di mobilità per 35 persone, valida fino al 18 settembre, che va ad aggiungersi a quella aperta tre mesi or sono per 80 lavoratori. «Era urgente aprire una seconda tranche di mobilità – spiega Casini, Feneal-Uil – perché alcuni lavoratori si sono ricollocati e per essere assunti necessitavano del nuovo status». Nel contempo, abbiamo voluto considerare un numero maggiore di persone, perché non possiamo escludere che da qui in avanti anche altri lavoratori vogliano entrare in mobilità» (FONTE IL MESSAGGERO)

Precedente Pesaro: dramma al mare, muore affogata Forse un malore mentre faceva il bagno Successivo La minaccia fuori dall'Auchan: "Dammi i soldi o porto via i tuoi bimbi". Denunciato