Che manna le elezioni

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 12 aprile 2015 – Ci vorrebbe che il governo Renzi decidesse un ulteriore posticipo delle elezioni regionali. Il Fermano potrebbe, infatti, rimediare a molti dei suoi eterni svantaggi rispetto al resto delle Marche.

Avvicinandosi la campagna elettorale, abbiamo già assistito all’inaugurazione del nuovo pronto soccorso (che, comunque, sarà funzionante solo dal 21 aprile), al taglio del nastro per il centro trasfusionale sangiorgese con relativo annuncio di una casa della salute in più nel Fermano, e all’istituzione di nuovi posti letto per le strutture residenziali e semiresidenziali.

Ma non è solo la nostra sanità a beneficiare della bontà elettorale, in quanto il Consiglio regionale prima di sciogliersi ha provveduto a una variazione di bilancio che permetterà di reperire un po’ di soldi per il dragaggio nel porto sangiorgese.

Ancona è stata poi capace, come fulminata sulla strada di Damasco, di modificare i criteri che dovrebbero permettere il rimborso dei danni per un numero maggiore di alluvionati di Casette d’Ete.

Sono stati trovati anche i finanziamenti necessari per sistemare diversi edifici scolastici della provincia. Con i cordoni delle casse regionali così allentati, un altro piccolo rinvio delle elezioni varrebbe oro.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente La "Pisaurum dei Celti", ecco come era Successivo Soste blu e tante risate