Perde il bimbo dopo le botte: arrestato il marito

polizia di stato1

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG DELLE MARCHE – Donna incinta perde il bimbo dopo le botte, arrestato il marito. Si tratta di un 36enne peruviano con il vizio dell’alcool, è finito in manette. Ad arrestarlo, gli uomini della Squadra Volante che lo hanno trovato in possesso anche di un coltello della lunghezza di 19 centimetri. Gravi le accuse nei suoi confronti: lesioni personali aggravate e maltrattamenti in famiglia. Da due giorni l’uomo si trova dietro le sbarre di Montacuto. La follia dell’uomo è andata in scena al ritorno da una serata alcoolica. Dopo aver scolato vari litri di birra, il 36enne è rientrato a casa in Ancona. Quando ha visto la moglie dormire beatamente sul letto, si è scatenato. Prima l’ha svegliata, poi ha iniziato a scagliarle contro pugni e calci. La donna, relegata in un angolo, non ha potuto far altro che incassare i colpi. Non è riuscita a difendersi. Botte violente, ripetute che le avrebbero provocato la perdita del bambino che aveva in grembo.

Sulla condizioni di salute della donna, nei prossimi giorni verranno effettuati degli esami per vedere se il cuore del bimbo abbia smesso di battere in seguito alle percosse, oppure se fosse già morto durante l’episodio di violenza. Martedì le botte si sono interrotte solo quando l’uomo, per il troppo alcool in corpo, ha perso l’equilibrio ed è caduto a terra. La donna, ne ha subito approfittato per correre al cellulare ed avvertire la polizia: «Venite subito, mio marito mi sta picchiando» sarebbe riuscita a dire al 113. Le Volanti guidate dal vice questore aggiunto Cinzia Nicolini si sono subito portate sul posto. Notizia riferita dal Messaggero

Precedente Intossicazione a Curpa Marittima, gravissima una trentenne Successivo Porto Recenati, precipita e muore infilzato nel cancello per sfuggire alla Polizia