Chiaravalle, caccia al complice dell’assassino

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 13 gennaio 2015 – E’ caccia aperta ad un eventuale complice di Cornel Nica, il romeno di 22 anni fermato perché ritenuto il killer di Giancarlo Sartini, il 53enne invalido ucciso a sprangate in testa il 27 dicembre per portargli via pochi oggetti d’oro che indossava.

A suggerire che il giovane, se davvero è lui il colpevole, possa aver agito con la complicità di un’altra persona sono le parole della madre, intercettata mentre parla al telefono con la nonna di Cornel: le dice di non sapere come e soprattutto con chi si siano svolti i fatti. Altri elementi contro il romeno, operaio incensurato che viveva nello stesso palazzo della vittima, sono arrivati dai rilievi del Ris, che nella mano sinistra di Sartini avevano ritrovato fibre di tessuto miste a sangue raggrumato.

L’ipotesi è che il 53enne abbia afferrato il suo assassino per la maglietta quando si è accorto che stava rovistando nei cassetti del comodino, attaccato al letto. Nica, parlando con la madre, riferisce che un pezzo della sua maglia è stato strappato e dice di voler tornare ‘lì’ per recuperarlo. Dice anche di aver bruciato la maglietta in questione.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Lite davanti a un ristorante, aggrediti anche i poliziotti Successivo Sgarbi,visita Palazzo Ducale o no laurea