Chiaravalle, il regno della cocaina: presa la ‘massaia’ dello spaccio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Carlino borghigiano

Chiaravalle (Ancona), 29 novembre 2014 – Nella serata di ieri, a Chiaravalle, i carabinieri di Falconara hanno tratto in arresto una 29enne per detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

L’arresto è frutto di un’attività d’indagine realizzata dai militari che da diverse settimane tenevano sotto stretta sorveglianza una serie di bar e circoli noti per essere luoghi di spaccio di cocaina in buona parte situati a Chiaravalle, Comune che appare essere sempre più la piazza di acquisto privilegiata, in ambito provinciale, per i consumatori di questo particolare tipo di stupefacente.

Nell’ambito di tali controlli, nella serata di sabato, gli investigatori della Tenenza, coadiuvati da personale della Stazione di Collemarino, hanno proceduto al controllo di S.L., 29enne di origini Rom residente a Chiaravalle.

La donna nei giorni scorsi era stata notata fare la spola tra vari bar della provincia. La giovane, alla vista dei militari, ha dato in escandescenze e ha tentato di sottrarsi al controllo; sottoposta immediatamente a perquisizione (da una marescialla) la giovane è stata trovata in possesso di una dose da 5 grammi di cocaina, pronta alla vendita.

La successiva perquisizione domiciliare si è conclusa col ritrovamento di altri 20 grammi di cocaina e materiale per il confezionamento delle dosi (bilancini, sostanza da taglio, ritagli plastici ecc.) tutti conservati sul pianale della cucina che la ragazza aveva adibito a “laboratorio” per il confezionamento delle dosi.

Inoltre, è stata rinvenuta una ingente somma di denaro, verosimilmente provento di precedenti cessioni. Tratta in arresto, la giovane, già gravata da precedenti di polizia, è stata sottoposta agli arresti domiciliari e sarà condotta domani al Tribunale di Ancona per l’udienza di convalida.



Precedente Vaccini sospetti, i medici presi d’assalto Successivo Badante scomparsa C'è una prova segreta